“Il mio primo libro di filosofia”

Se conoscete un bambino che vi tempesta di domande sugli argomenti più disparati, che chiede e si chiede sempre il perché delle cose, è probabile che abbiate di fronte un piccolo filosofo in erba. La filosofia infatti non sempre ha a che fare con astrusità e questioni contorte, il più delle volte formula domande e prova a dare delle risposte sul mondo e sulla vita che viviamo. Ed è esattamente quello che fanno i bambini. In Il mio primo libro di filosofia c’è un bambino che fa sempre domande, Spallone (o Platone), e…Read more
Libri da cui sono stati tratti film. Parte IV– I consigli di Michela

Libri da cui sono stati tratti film. Parte IV– I consigli di Michela

Per qualche settimana ancora, dedichiamo le letture a tempo determinato ai libri da cui è stato tratto un film. Se state giocando all’Italian Book Challenge, i nostri consigli di lettura vi saranno utili nel caso in cui siate a corto di idee per la categoria numero 10. La libraia Michela (appena rientrata in squadra!) vi consiglia: 1) Revolutionary road di Richard Yates 2) Il miglio verde di Stephen King 3) Il nome della rosa di Umberto Eco La trasposizione cinematografica è perfetta nel caso di tutti e tre questi romanzi. E sempre per tutti e…Read more
“Susan la piratessa”

“Susan la piratessa”

Caro lettore, cara lettrice che metti il naso tra le mie pagine per indagare la mia ancor breve vita, se mi seguirai sui ponti delle navi, se calcherai con me le strade polverose, vedrai, tra la terra e il mare, uragani e arrembaggi, ingiustizie, grandi speranze e la falce della morte che tutto livella. Ora mi vedi qui, alla luce della lampada a olio, e sembro in pace. Fuori la notte tropicale, umida e calda, è scesa sui gentiluomini e sui poveracci. La mia gente ha trincato il suo rum, ha imprecato e…Read more
Libri da cui sono stati tratti film. Parte III – I consigli di Cristina

Libri da cui sono stati tratti film. Parte III – I consigli di Cristina

Continuiamo a darvi qualche spunto per la categoria 10 dell'Italian Book Challenge. Un piccolo aiuto per scegliere il libro giusto tra quelli (tantissimi!) da cui sono stati tratti dei film. Dopo le proposte di Tiziano e Benedetta, è la volta dei consigli di lettura di Cristina:  1) Giulia 1300 e altri miracoli di Fabio Bartolomei Una storia bella, originale e ben raccontata; personaggi che vi strapperanno più di qualche sorriso; un tocco surreale che, come in tutti i romanzi di Fabio Bartolomei, non guasta. Anzi. Il regista-attore Edoardo Leo ne ha tratto una brillante…Read more
“Paco e l’orchestra”. Alla scoperta degli strumenti musicali!

“Paco e l’orchestra”. Alla scoperta degli strumenti musicali!

Paco e l’orchestra è un simpatico libretto con la formula giusta per avvicinare i bambini più piccoli alla musica. Seguendo la storia del cagnolino Paco, alla ricerca dei suoi amici animali musicisti che dovranno suonare al concerto previsto per la sera, i piccoli lettori familiarizzeranno con note, melodie e strumenti musicali. Premendo i pulsanti disseminati tra le pagine, infatti, i bambini potranno ascoltare dei brani suonati di volta in volta da uno strumento diverso: il pianoforte, il flauto, il clarinetto, il violino, le percussioni e tanti altri. Un bel libro sonoro con simpatiche…Read more
Libri da cui sono stati tratti film. Parte II – I consigli di Benedetta

Libri da cui sono stati tratti film. Parte II – I consigli di Benedetta

Per la categoria 10 dell'Italian Book Challenge, ovvero un libro dal quale è stato tratto un film (o ne sarà quest’anno) la libraia Benedetta vi consiglia questi tre romanzi: 1) Trainspotting di Irvine Welsh Il film usciva esattamente 20 anni fa. Welsh è l'amico con cui sono cresciuta e con cui ancora adesso mi piace trascorrere del tempo. Film fedele al libro nel mostrare una realtà senza infilarci dentro una morale (e con una colonna sonora azzeccata). 2) Vizio di forma di Thomas Pynchon Pynchon è un mio amore letterario, di quelli su…Read more
Libri da cui sono stati tratti film

Libri da cui sono stati tratti film

Oggi prende il via l’Italian Book Challenge, il Campionato dei Lettori Indipendenti. Una sfida, una gara, un invito alla lettura, un gioco. L’obiettivo? Leggere 50 libri in un anno scegliendoli tra le 50 categorie indicate dal regolamento. Noi librai di Lotto 49 abbiamo aderito con entusiasmo all’iniziativa e vogliamo aiutarvi in questa avventura lanciandovi qualche spunto e suggerimento, per questo motivo abbiamo deciso, da adesso in poi, di abbinare  gli argomenti delle nostre letture a tempo determinato alle categorie dell’IBC. Abbiamo scelto di iniziare con la categoria: un libro dal quale è stato tratto un film…Read more
“I Beatles. Tutte le canzoni da ‘Love me do’ a ‘Let it be'”

“I Beatles. Tutte le canzoni da ‘Love me do’ a ‘Let it be'”

Beatlesiani, questo non potete proprio perdervelo! I Beatles. Tutte le canzoni da 'Love me do' a 'Let it be' (Rizzoli) è un corposo volume che raccoglie tutte (e dico tutte!) le canzoni della band più nota del XX secolo. Tutto ciò che il gruppo inglese ha registrato e pubblicato dal 1963 al 1970 lo ritrovate in questo libro. Ogni canzone è corredata da dettagli tecnici, informazioni su genesi e realizzazione, curiosità e foto inedite. Se siete dei veri fan, molte delle notizie contenute nel volume curato da Jean-Michel Guesdon e Philippe Margotin vi…Read more
“Alfredo Quasitutto”. Il magico potere del riordino

“Alfredo Quasitutto”. Il magico potere del riordino

Alfredo Quasitutto è il titolo di un bell’album grande, colorato e divertente che sicuramente piacerà ai lettori più piccoli. Un libro pieno di cose e oggetti come è in effetti la casa di Alfredo. E in mezzo a questa quantità di cose non è raro che Alfredo smarrisca quelle indispensabili, come la dentiera! Non rimane altro da fare che mettersi a cercarla. Ma da dove cominciare? Magari seguendo il consiglio di Myrna, la sorella di Alfredo: “Alfredo, ti devi organizzare. Dividi tutto quello che hai in categorie. Alla fine resterà fuori solo la…Read more
“Joy Division – Broken Heart Romance. Testi commentati”

“Joy Division – Broken Heart Romance. Testi commentati”

Band post-punk inglese, i Joy Division sono stati protagonisti della scena musicale nella metà degli anni Settanta. Un successo crescente, il loro, che si è arrestato bruscamente alla vigilia del primo tour negli States, con la tragica morte del frontman Ian Curtis, suicidatosi nel 1980. I Joy Division si sciolgono a un passo dalla consacrazione ma la loro musica e il dramma di Ian Curtis ne faranno una band di culto per milioni di persone nel mondo. Ma in cosa si sono distinti i Joy Division rispetto alle tante band di quegli anni? Forse il motivo…Read more