“I Beatles. Tutte le canzoni da ‘Love me do’ a ‘Let it be'”

Beatlesiani, questo non potete proprio perdervelo! I Beatles. Tutte le canzoni da ‘Love me do’ a ‘Let it be’ (Rizzoli) è un corposo volume che raccoglie tutte (e dico tutte!) le canzoni della band più nota del XX secolo. Tutto ciò che il gruppo inglese ha registrato e pubblicato dal 1963 al 1970 lo ritrovate in questo libro.
Ogni canzone è corredata da dettagli tecnici, informazioni su genesi e realizzazione, curiosità e foto inedite.
Se siete dei veri fan, molte delle notizie contenute nel volume curato da Jean-Michel Guesdon e Philippe Margotin vi saranno familiari, ma non di rado vi imbatterete anche in risvolti e aneddoti del tutto sconosciuti.

I Beatles. Tutte le canzoni da ‘Love me do’ a ‘Let it be’ è un’opera che non può mancare nella vostra libreria, un volume da sfogliare,  conservare e tramandare!

Su Il Manifesto potete leggere un interessante articolo sul volume pubblicato da Rizzoli e un’analisi dettagliata della produzione musicale della band: 

“Il libro ripercorre dunque l’opera completa dei Fab Four, e ciò permette di seguire ancora una volta (e chissà quante ancora ce ne saranno) la «geometrica potenza» della loro progressione inventiva racchiusa nel breve arco di quattro-cinque anni. Nella prima parte del loro percorso artistico, diciamo dal 1963 al 1965, i Beatles hanno mostrato in tutta evidenza nelle canzoni una creaturalità comunicativa senza precedenti, ma tutto sommato −pur con apici innovativi straordinari − riconducibile ai moduli standardizzati della musica di consumo (blues e rock ‘n’roll). Però, quantomeno a partire dal feed-back che apre I feel fine e certamente da Rubber Soul in poi, con Sgt. Pepper’s sulla vetta, la loro maturazione artistica e più ampiamente culturale li ha condotti a lavorare costantemente su quella soglia tra establishment e sperimentalismo (ad esempio con l’utilizzo del caso, tratto tipico delle avanguardie storiche), tra continuo rinnovamento formale e diffusione commerciale planetaria, tra impareggiabile immediatezza e raffinata elaborazione, conservando sempre quella sofisticata e insieme fulminante fusione di disarmante semplicità e iridescente complessità che ne ha contraddistinto il percorso”. Continua

Scoprite gli altri consigli di lettura dei librai di Lotto 49 qui, qui e qui

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>